Sir Charles Grandison, volume I, lettere 1/10

Ho completato la pagina con le prime 10 lettere del primo volume:

Sir Charles Grandison, volume I – lettere 1/10

Volume I-lettera 1
La tua decisione di accompagnare Mrs. Reeves a Londra ha allarmato moltissimo i tuoi tre innamorati. E almeno due di essi te lo faranno sapere. Una ragazza così amabile come la mia Harriet deve aspettarsi di dover rendere conto delle sue mosse più di una meno eccellente e attraente.

I-2
Nessuna creatura vivente ha una passione per la bellezza maggiore di quella che ho io. Fino a quando conobbi Miss Byron ero uno di quelli che non guardava altro nel bel sesso. In effetti, consideravo tutte le qualità intellettuali come inutili o sconvenienti nelle donne.

I-3
Un innamorato minaccioso diventa sicuramente un marito tiranno.

I-4
Povero Mr. Orme! La carrozza, subito dopo la partenza, è passata come sai vicino all’ingresso del suo parco. Lui era lì… proprio sulla strada principale. Non l’ho visto fino a quando non gli sono passata accanto. Si è inchinato fino a terra, con una tale aria sconsolata! Povero Mr. Orme!

I-5
Quello che me lo ha fatto proprio scadere è stato che ogni volta che la conversazione sembrava prendere un andamento più serio, si alzava e canticchiava un’aria italiana, della quale, tuttavia, non capiva nulla; ma sembrava apprezzare molto il suono della sua voce.

I-6
Non sarebbe difficile, mia cara, smascherare uomini del genere, se volessimo davvero scoprirli. La loro maggiore forza sta nella nostra debolezza.

I-7
Bene! e ora manca solo l’entrata in scena di uno o due innamorati londinesi, e La fiera delle vanità sarà proclamata e subito aperta.

I-8
Mr. Fowler mi ha vista per la prima volta dai cugini Reeves. Non posso dire che di persona sia sgradevole, ma sembra che gli manchi la mente che vorrei in un uomo al quale tributare amore e rispetto.

I-9
E così, Lucy, ti ho fornito un ampio resoconto di quello che è successo riguardo a questo nuovo servitore, come si definiscono i gentiluomini allo scopo di diventare i nostri padroni.

I-10
Nessuno, così sembra, pensa a un marito per Miss Barnevelt. Si parla di lei, in modo beffardo, più come un giovanotto, che come una donna, e si dice che un giorno cercherà per sé una moglie. In verità, ripete dappertutto che un motivo c’è per sentirsi soddisfatta di essere una donna, ovvero che non può sposarsi con una DONNA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...